Natural Beauty

It’s summer! Operazione Pietra Pomice

Oggi vi propongo un post, in cui vi presento la new entry di casa, che sto usando già da tre mesi, e non è altro che una pietra pomice a forma di pesciolino… visto che ormai siamo entrati nella bella stagione, non ci facciamo mancare nulla! Appena si apre la confezione esce tutta la polverina ed i frammenti che la costituiscono (si tratta prevalentemente di silice, con disciolti vari ossidi metallici), ma dopo il primo utilizzo non rilascia più nessun frammento. Le zone porose invece derivano dalla presenza di bolle di gas nella pietra, che è di origine magmatica.

SONY DSC

In realtà nella pietra pomice c’è poco di nuovo, questa pietra la usava anche mia nonna che, con la sua sapienza imbattibile, me la consigliava per prendermi cura della pelle delle zone del corpo che tendono ad essere ruvide. L’ho comprata principalmente per i miei gomiti, d’estate si seccano incredibilmente di solito e con l’abbronzatura tendono a diventare molto scuri; e per i talloni… i miei piedini sono esposti ad ogni eventualità, visto che amo stare a piedi nudi  su sabbia, sassi, casa… e voglio evitare che i talloni si induriscano e facciano quelle brutte “crepe” bianche che restano visibili dal sandalo.

Con l’uso costante della pietra pomice ho già un ottimo risultato di uniformità e morbidezza. Come usarla? Bisogna sempre bagnare le zone che vogliamo sottoporre allo strofinio con la pietra, io preferisco fare il tutto sotto la doccia per economizzare il tempo e perché la schiuma aiuta l’applicazione della pietra. Dopo essersi insaponate possiamo strofinare delicatamente la pietra (senza esagerare, sia chiaro) su gomiti, talloni ed anche ginocchia… o su qualsiasi parte del corpo ne abbia necessità. Ad esempio è utile anche per chi ha duroni. La uso per circa 30 secondi con un massaggio circolare. È comoda e maneggevole, entra sul palmo della mano come dimensione e con il laccetto si può comodamente sciacquare e lasciare asciugare appesa nella vostra doccia.

Dopo il suo utilizzo sempre su queste zone applico una crema bella burrosa e super nutriente per prevenire rossori e secchezza.

Risultato? Rimuove efficacemente la pelle indurita, lasciando le zone interessate lisce, lisce. Chiaramente non bisogna esagerare! Bisogna essere delicati, meglio ripetere l’azione più volte a settimana piuttosto che insistere troppo la prima volta e rischiare inutili infiammazioni.  Questa pietra è inoltre meno aggressiva della pietra stessa allo stato grezzo in quanto, come vedete, ha la superficie liscia.

L’ho comprata a soli € 2.80 e di queste pietre se ne trovano dovunque, io l’ho presa su uno shop on-line, e grazie a questo acquisto ho conosciuto la greenproject – idee ecologiche per un futuro sostenibile, azienda italiana che si occupa di distribuire molti marchi bio e che ha come mission quella di “progettare, selezionare, sviluppare, produrre  e distribuire prodotti naturali, biologici ed eco-compatibili che abbiano come comune denominatore la sostenibilità dei consumi, il risparmio energetico, il risparmio economico, la riduzione dei rifiuti, minori immissioni di CO2 nell’atmosfera: questi alcuni degli obiettivi che ci siamo dati”.

pietra pomice_cura corpo

Ottimo, non trovate?! E voi ne fate uso? Ditemi la vostra.

Stay tuned in my way to feel natural! follow-us-fb

Annunci

4 thoughts on “It’s summer! Operazione Pietra Pomice

    1. ahahah! Troppo forte sei! Cmq hai ragione nel caso della pietra grezza, questa essendo ben intagliata non fa quell’effetto! Ma ci sono sempre altri metodi per questo risultato… scrub e simili 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...